FESTA DEL TEATRO NEL NOME DI PIETRO GARINEI
La mostra sull’attore simbolo della commedia musicale italiana è il momento clou “maratona” del teatro che si terrà dal 24 al 26 ottobre.
festa del teatro nel nome di pietro garinei Il personaggio simbolo della commedia musicale italiana degli ultimi cinquant’anni per una “maratona” teatrale: venerdì 24 ottobre alle 18.30 presso il salone della Banca Popolare di Sondrio (via Cavour, 86) sarà inaugurata la mostra fotografica “L’immagine della commedia musicale italiana” dedicata a Pietro Garinei, scomparso lo scorso 9 maggio all’età di 87 anni.

La mostra, che ripercorre attraverso fotografie, immagini, testi, tratti dall'archivio storico del Teatro Sistina di Roma, la storia di mezzo secolo di commedia musicale italiana, sarà visitabile anche sabato 25 e domenica 26 ottobre dalle 15 alle 22 (ingresso libero).

E’ il momento clou della terza Festa del Teatro: tre giorni (dal 24 al 26 ottobre) in cui si potrà andare a teatro spendendo niente o pochissimo, da 0 a 3 euro. Un weekend (promosso da Comune di Milano, Provincia di Milano, Regione Lombardia, Ministero dei Beni e delle Attività culturali e Agis) denso di proposte di prosa, danza, teatro per bambini, laboratori, visite guidate.

In contemporanea alla mostra su Garinei saranno inaugurate altre due mostre. Sempre presso il salone della Banca Popolare di Sondrio, venerdì alle 18.30 si aprirà “Teatro&Grafica” con le opere (lay – out, affiche e logotipo) dell’art director Roberto Giussani dal 1980 ad oggi.

Nel foyer del Teatro San Rocco (via Cavour, 83), invece, la mostra “I ricordi di 50 anni di attività”: le immagini più belle e i volti più noti della prosa italiana che hanno calcato il palcoscenico del prestigioso teatro dal 1958 al oggi.

Sempre venerdì 24 ottobre, nel pomeriggio, appuntamento con il teatro per bambini da 6 a 12 anni: alle ore 16 presso la Biblioteca Civica (piazza Monsignor Gandini, 9) Teatrando metterà in scena, con la regia di Giuseppe Scordio, “Il Mago di Oz” (ingresso libero).

Il programma per bambini in Biblioteca prosegue alle ore 17 con una serie di letture danzate e coreografate tratte da “Il gatto con gli stivali” (ingresso libero). Regia e voce di Silvano Ilardo con le coreografie di Maria Carpaneto.

La prima giornata si chiuderà alle 20.45 con il musical “Aggiungi un posto a tavola” in scena al Teatro San Rocco con la Compagnia teatrale San Giovanni Bosco per la regia di Giorgio Trabattoni. Ingresso: 3 euro.

Sabato 25 alle ore 15 e domenica 26 ottobre alle ore 9 “Accademia teatrale aperta”. Al Teatro San Rocco lezioni di recitazione, storia del teatro, voce, dizione e danza contemporanea. Il “mini” corso di teatro è gratuito con prenotazione obbligatoria (347/42.32.645).

Sempre sabato, alle 17, in Biblioteca ancora spazio ai bambini. Teatrando propone “A tutto tondo” con Monica Gianfreda, Luigi Vitale e Valentina Casati per la regia di Silvano Ilardo. Alle 21 in sala “Monsignor Gandini” (via XXIV Maggio) “Guardare il teatro”: il palcoscenico “interpretato” dai dipinti di Chiara Belloni e dagli scatti fotografici di Vera Ilardo (ingresso libero).

Domenica 26 ottobre alle ore 18 una conferenza sul “dialetto lombardo nel teatro” chiuderà la kermesse. Ne parleranno in sala “Monsignor Gandini” Silvano Ilardo, Dorotea Garozzo, Marco Schiatti e gli attori Valentina Casati e Andrea Magnoni.

In programma anche due “spettacoli in movimento”. Sabato 25 ottobre sul treno Milano Porta Garibaldi – Seregno (ore 15.36 – 16.05) Teatrando presenta “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare con regia e adattamento di Silvano Ilardo. Replica il giorno dopo, domenica 26 ottobre, sulla tratta Seregno – Milano Porta Garibaldi (ore 15.38 – 16.08). Si può assistere ai due spettacoli con il solo biglietto ferroviario.